Festa della Liberazione Porto Torres
Foto: Il sindaco depone corona d'alloro / Ufficio Stampa

Si è svolta questa mattina, in piazza Caduti 9 settembre 1943 a Porto Torres, la cerimonia per il 75esimo anniversario della Liberazione. Il sindaco Sean Wheeler e il presidente del Consiglio comunale, Gavino Bigella, in rappresentanza di tutto il Consiglio, hanno deposto una corona d’alloro per ricordare le vittime della Seconda Guerra Mondiale e dell’oppressione nazifascista. Presente anche una ristretta delegazione formata da Polizia Locale, Compagnia Barracellare e Cisom.

“L’Amministrazione Comunale non ha voluto mancare questo appuntamento. È un appuntamento con la storia, con la nostra storia. È una giornata di ricordo e di riflessione – ha sottolineato il sindaco – e in quest’anno segnato della pandemia di coronavirus lo è ancora di più. Oggi commemoriamo la liberazione dalla morsa del nazifascismo. Un’epoca in cui l’Europa litigava, il mondo litigava. Non possiamo permettercelo, e lo abbiamo capito tutti. Dobbiamo stare uniti. Attendere, certo. Usare la nostra pazienza, il nostro amore verso il prossimo. Rispettare lo Stato e le decisioni che vengono prese per il bene di tutti. E soprattutto per tornare, al più presto, ad abbracciarci o stare insieme”.

“Allora – ha proseguito il primo cittadino – c’erano gli eroi partigiani come Giuseppe Migheli, unico partigiano portotorrese caduto nella Guerra di Liberazione, la cui vicenda è riemersa anche grazie al minuzioso lavoro di ricerca dell’appassionato di storia Moreno Nocco. Ci sono poi i militari morti, come i marinai della Corazzata Roma e dei Cacciatorpedinieri Vivaldi e Da Noli, che riposano nel mare del golfo dell’Asinara”.

Il sindaco ha voluto rivolgere, inoltre, un pensiero a chi ha perso la battaglia contro il coronavirus. “Ci sono migliaia di morti, in molti casi i nostri anziani, nonni e nonne, che per primi, inconsapevoli, hanno contratto il virus e non ce l’hanno fatta. Anche la nostra città li piange – ha concluso Sean Wheeler – e li ricorda, in questa giornata speciale, nella ricorrenza della Liberazione d’Italia”.