Assembramento Sassari
Foto: Giovani nel centro storico / Ufficio Stampa

119 controlli, con nove sanzioni e due denunce. Anche ieri la Polizia Locale ha pattugliato il territorio per assicurare il rispetto delle regole per il contrasto alla diffusione del coronavirus e allo stesso tempo sensibilizzare la popolazione sull’uso delle mascherine.

Le nove multe riguardano due persone arrivate da un paese vicino a Sassari che hanno detto di trovarsi in città per andare in un negozio nella zona di Predda Niedda, ma sono stati fermati in pieno centro storico, lontani dal tragitto previsto. Quattro giovani avevano creato assembramento in una stretta via del centro, “dove – fanno sapere dall’Amministrazione – stavano bevendo alcolici”, mentre un altro è stato fermato sempre al centro storico e proveniva da Porto Torres, ma non ha saputo giustificare la sua presenza in città.

Infine sono state denunciate due persone davanti a un noto supermercato in via delle Conce. Si tratta di due uomini già noti alle forze dell’ordine “che – continua la nota del Comune di Sassari – hanno reagito ai controlli degli agenti con minacce e modi di fare aggressivi”.

Nell’ultimo periodo, “anche su richiesta degli abitanti”, i controlli si stanno concentrando nelle vie del centro storico, dove operano sia agenti in borghese che pattuglie, in auto e in moto.

Prosegue intanto la distribuzione di mascherine alla popolazione e il supporto alla Protezione Civile comunale e alle associazioni di volontariato per la consegna di pasti e beni di prima necessità alle fasce più deboli della popolazione.