Consegna mascherine giardini Sassari
Foto: Giardini Pubblici / Ufficio Stampa

Avevano organizzato una partita a calcetto nello spiazzo sopra il mercato civico. Otto persone, tra adulti e minori, sono state sanzionate per aver creato un assembramento. Dei minori risponderanno i genitori.

Sui 121 controlli compiuti ieri dalla Polizia locale, tra privati ed esercizi commerciali, queste sono state le uniche infrazioni segnalate. “Sassari è una città che ha capito l’importanza del rispetto delle regole – dichiara il Comune in una nota stampa – anche di quelle che entrano in vigore da oggi“.

Lo scopo dei controlli del Comando da oggi sarà soprattutto volto a evitare assembramenti, che creano un reale pericolo per la salute pubblica. No, dunque, a genitori che si incontrano al parco con i bambini e chiacchierano tra loro. No ad assembramenti nei negozi, nei luoghi pubblici, nei parchi e negli spazi aperti. Sì ad attività motoria, sempre individuale, o un adulto con un minorenne o persona con disabilità. Tutto questo allo scopo di limitare il numero di persone in giro a piedi: se ogni famiglia uscisse insieme, aumenterebbe il rischio di contatti con altri individui non conviventi.

Da oggi la Polizia Locale, con i barracelli, è impegnata anche nel regolare gli accessi ai parchi pubblici. All’ingresso si continuerà la distribuzione delle mascherine per chi non le ha. Un modo per aiutare la popolazione e allo stesso tempo sensibilizzarla all’uso corretto di copri bocca e naso, indispensabile per il contenimento dell’epidemia.