Unisslive
Foto: Unisslive / Ufficio Stampa

Nell’ambito della rassegna dell’Ateneo di Sassari “Unisslive, il virus della conoscenza”, martedì 12 maggio alle 17.00, Edoardo Zanon, ricercatore e co-fondatore del Museo Leonardo 3 di Milano e Plinio Innocenzi, professore di scienza e tecnologia dei materiali all’Università di Sassari e studioso di Leonardo da Vinci, condurranno ragazzi e adulti in un affascinante viaggio nel tempo alla scoperta del più visionario innovatore del rinascimento.

Su Google Meet, i due studiosi illustreranno attraverso una serie di esempi come pensava Leonardo e come applicava il suo metodo per innovare ed esplorare i segreti della natura. Curiosità inesauribile, intuizioni geniali ma anche studio, metodo e analisi sistematica dei problemi. Essere capaci oggi di prefigurare il futuro come Leonardo può aiutarci a superare crisi epocali, come quella che stiamo vivendo.

Edoardo Zanon ha dedicato numerosi libri a Leonardo tra cui Il libro del Codice del Volo. Ha dato vita a molti dei progetti di macchine di Leonardo attraverso ricostruzioni filologiche in scala reale, che sono ora visibili presso il Museo di Leonardo 3 di Milano.

Plinio Innocenzi ha dedicato i suoi studi a Leonardo ingegnere, ricollocandolo nel contesto della conoscenza scientifica tecnologica del Rinascimento, dedicando all’argomento il libro The Innovators behind Leonardo. The true story of scientific and technological Renaissance (link di accesso a “Pensare Leonardo” https://meet.google.com/rhb-zxxw-roj).

L’evento dedicato a Leonardo sarà preceduto alle 15.00 da un appuntamento, sempre sulla piattaforma Google Meet, con “Le questioni di Antigone ai tempi del Covid 19” L’incontro nasce dalla collaborazione della prof.ssa Sotera Fornaro (Università di Sassari) con il prof. Nicola Cadoni, del Liceo Classico Azuni.

La tragedia Antigone di Sofocle pone delle questioni e delinea dei temi che trovano, proprio nell’emergenza che stiamo vivendo, una rinnovata attualità: la responsabilità dell’uomo rispetto alla natura, gli abusi delle forme di controllo di cui dispone il potere, il contagio (anche metaforico) che si estende a tutta la comunità da una sola persona infetta, il diritto della sepoltura negato. Di tutto ciò si parlerà, rileggendo insieme il testo. Si consiglia di avere a disposizione una traduzione italiana dell’Antigone (https://meet.google.com/pax-syyt-fcx).

Si invitano gli insegnanti e i singoli appassionati a scrivere all’email unisslive@uniss.it per informazioni e richieste di partecipazione.