Comune di Porto Torres
Foto: Comune di Porto Torres / Google Immagini

La Giunta comunale ha stabilito che i fondi regionali disponibili per sostenere il pagamento dei canoni di locazione dei cittadini in difficoltà saranno resi accessibili anche agli inquilini morosi. Nel sito web del Comune di Porto Torres, nella sezione Avvisi e scadenze, sono state integrate le informazioni ed è stata inserita l’autocertificazione che i cittadini dovranno presentare, unitamente all’istanza, entro il 7 giugno.

“Abbiamo fatto leva su una prerogativa che la legge assegna al Comune. La difficile situazione economica patita da molti cittadini, dovuta anche al Covid-19, ci ha convinti ad assumere questa decisione. L’Ente – sottolinea l’assessore all’Edilizia privata, Alessandro Derudas – potrà erogare il contributo direttamente al locatore nel caso di accertata morosità dell’inquilino, per sanare eventuali situazioni di insolvenza e destinare i fondi pubblici all’effettivo sostegno della locazione di immobili ad uso abitativo”.

Potranno così presentare domanda di contributo ad integrazione del canone di locazione anche i cittadini che, alla data di presentazione dell’istanza, non siano in regola con il pagamento dei canoni di locazione relativamente ai mesi di gennaio, febbraio, marzo e aprile 2020. Al momento della compilazione della domanda dovrà essere allegato il modello di Autocertificazione di morosità per le mensilità in oggetto: la compilazione sarà a cura del proprietario e il modulo dovrà essere sottoscritto per accettazione dal locatario.