Poetto Cagliari
Foto: Spiaggia del Poetto / Pixabay

Il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu con l’Ordinanza n. 35 del 4 giugno ha disposto il divieto di fumo nella spiaggia del Poetto e nelle altre spiagge cittadine, dal 6 giugno al 31 ottobre.

Il provvedimento nasce dall’esigenza di una maggiore tutela degli arenili e dall’impatto devastante dei mozziconi di sigarette sulla spiaggia e sull’ecosistema marino. I rifiuti dei prodotti da fumo costituiscono materiale non biodegradabile e nocivo: migliaia e migliaia di mozziconi vengono dispersi nei nostri arenili causando danni gravissimi.

Due terzi di questi rifiuti, inoltre, finiscono in mare generando l’inquinamento delle acque e la contaminazione della catena alimentare della fauna ittica.

Tutelare le nostre spiagge, come elementi costitutivi della città, è assoluto interesse primario dell’Amministrazione comunale.

A questa esigenza si aggiunge la necessità di proteggere la salute dei cittadini su una spiaggia che, durante la stagione estiva, è particolarmente frequentata. Anche alla luce della recente e drammatica emergenza sanitaria si è ritenuta indispensabile l’adozione iniziative di protezione sociale e di una più stringente regolamentazione del fumo, con riferimento agli spazi aperti frequentati anche dai soggetti maggiormente vulnerabili, quali bambini e donne in stato di gravidanza.