Erasmus Uniss a Huelva
Foto: Erasmus Uniss a Huelva / Ufficio Stampa

C’è tempo fino alle 12.30 del 14 settembre per presentare domanda di partecipazione al programma Erasmus Traineeship 2020-2021. L’Università degli Studi di Sassari mette a disposizione dei propri iscritti 929 mensilità per finanziare mobilità a fini di tirocinio di almeno due mesi. Le mobilità si potranno svolgere entro il 30 settembre del 2021.

L’importo delle borse offerte dall’Ateneo di Sassari è pari a 700 euro mensili, uno dei più alti in Europa. Il programma è aperto agli iscritti di tutti i cicli, comprese le Scuole di specializzazione e i corsi di dottorato.

I test di lingua, fondamentali per poter partecipare alle mobilità ai fini delle selezioni, si terranno per via telematica il 16 e 17 settembre.

Il bando è pubblicato sul sito dell’Ateneo al seguente link: https://www.uniss.it/bandi/bando-erasmus-traineeship-202021.

Ci si può iscrivere on line direttamente dall’area riservata self studenti seguendo le istruzioni riportate nelle linee guida e pubblicate nella pagina dedicata ai bandi internazionali.

L’elenco delle sedi strutturate suddivise per dipartimento, in cui è possibile trascorrere un periodo di tirocinio, è pubblicato sul sito dell’Università di Sassari nella stessa pagina del bando assieme agli altri allegati che è necessario presentare assieme alla domanda di partecipazione. Alcuni esempi: Centro linguistico Leibniz dell’Università di Hannover (Germania), Società Dante Alighieri di Kaunas (Lituania), Medical University di Sofia (Bulgaria), Università di Alcalà de Henares (Spagna), per citare solo alcune possibili destinazioni.

Gli studenti e le studentesse possono anche individuare autonomamente e proporre una sede di proprio interesse, purché si trovi in uno dei 27 Paesi dell’Unione Europea oppure in Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Macedonia del Nord e Serbia.

L’Erasmus Traineeship si rivela sempre strategico in quanto consente a coloro che partono di acquisire competenze pratiche spendibili nel mondo del lavoro, con l’ulteriore vantaggio di approfondire la conoscenza di una lingua straniera e la cultura del paese ospitante. Si tratta di competenze molto appetibili per arricchire e rendere più competitivo il proprio curriculum vitae.