Passerella sulla spiaggia Torre Grande
Foto: Passerella sulla spiaggia Torre Grande / Ufficio Stampa

A Torre Grande entrano in funzione nuovi servizi per i residenti e i turisti destinati a rendere pienamente fruibile la località marina.

Giovedì scorso è stata completata l’installazione del bancomat del Banco di Sardegna, nell’area di fronte alla Farmacia, e da oggi entra in funzione l’Ecocentro mobile che funzionerà per tutta l’estate. Il nuovo bancomat, che sostituisce l’apparecchio posizionato due anni fa, offre un servizio completo come sollecitato da residenti e consiglieri comunali.

“Il nuovo sportello consentirà a turisti e oristanesi di accedere a tutte le funzionalità del bancomat – commentano il sindaco Andrea Lutzu e l’assessore al Turismo Massimiliano Sanna –. Turisti e residenti non dovranno più arrivare a Oristano per effettuare prelievi e operazioni. Avevamo già dato una prima risposta due anni fa e oggi miglioriamo il servizio grazie alla disponibilità del Banco di Sardegna. Lo sportello bancomat, così come la farmacia, erano problemi vecchi di decenni la cui soluzione era sollecitata da turisti e residenti e a cui abbiamo finalmente dato una risposta concreta”.

L’Ecocentro mobile, secondo quanto disposto dall’Assessorato all’Ambiente, entra in servizio oggi, lunedì 6 luglio, nel parcheggio antistante via della Pineta. Sarà attivo dal lunedì al sabato dalle 15 alle 18 e la domenica mattina dalle 8 alle 11. I residenti potranno conferire ferraglie, piccoli ingombranti, sfalci d’erba/fiori recisi (in piccole quantità), olii vegetali e minerali, toner e cartucce esauste, pile esaurite, micro RAEE, farmaci scaduti.

Nei giorni scorsi è stata completata anche la sistemazione delle passerelle per l’accesso all’arenile. Oristano Servizi, su incarico del Comune, ne ha realizzato undici, tre in più dell’anno scorso, sistemando anche le aree limitrofe e provvedendo anche allo sfalcio, alla potatura e alla sagomatura di tutto il lungomare.

Con le sedie job assegnate ai gestori di pubblici esercizi e servizi, la passerelle consentono un più agevole accesso all’arenile soprattutto da parte dei disabili. Le sedie sono a disposizione presso gli stabilimenti Eolo, a Villa Baldino e all’Area 39, coprendo l’intera estensione della spiaggia. Un’altra sedia in dotazione alla colonia necessita di qualche riparazione.

“Le sedie Job sono sedie da mare dotate di ruote che consentono lo spostamento anche sulla sabbia e in acqua – ricorda l’assessora ai Servizi sociali Carmen Murru –. Passerelle e sedie job sono ausili indispensabili per consentire anche a chi ha difficoltà a camminare di godere di una giornata al mare. Sono misure che stiamo attuando per favorire un turismo pienamente accessibile”.

“Con la sistemazione di 11 passerelle in legno per arrivare sino all’arenile e con le sedie job per consentire l’ingresso in acqua, il Comune di Oristano ha completato gli interventi per favorire la fruibilità della spiaggia di Torre Grande anche da parte dei disabili, degli anziani e di chiunque abbia difficoltà a deambulare”, aggiunge il sindaco Lutzu.

“Le iniziative varate per Torre Grande, e tra questa anche il salvamento a mare attivo ormai da settimane, puntano a rendere la località marina una delle più attrezzate e sicure della Sardegna in linea con gli standard necessari per l’ottenimento della Bandiera Blu”, conclude l’assessore all’Ambiente Gianfranco Licheri.