Sede direzione Aou Sassari
Foto: Sede direzione Aou Sassari / Ufficio Stampa

“Nel periodo del lockdown nessuna visita ambulatoriale intramoenia è stata effettuata all’interno delle strutture dell’Aou di Sassari, mentre sono sempre state garantite le prestazioni ambulatoriali di ogni disciplina, considerate indifferibili e urgenti”. È la precisazione doverosa della direzione dell’Aou di Sassari alle notizie diffuse oggi dal Movimento delle donne in lotta per il diritto alla salute.

Con la circolare del 9 marzo, infatti, l’Aou ha sospeso l’attività libero professionale intramoenia. All’interno delle proprie strutture ha consentito, invece, esclusivamente gli interventi chirurgici e le procedure urgenti e indifferibili, le prestazioni salvavita, quelle oncologiche-chemioterapiche, l’attività dialitica e radioterapica, quelle per cui si temeva una evoluzione clinica rapida e infausta, i controlli ortopedici e chirurgici post-intervento, le donazioni di organi, tutta l’attività in emergenza-urgenza.

Diversa la situazione delle prestazioni sanitarie rese in intramoenia allargata (riferita quindi all’attività libero professionale svolta negli studi professionali privati), garantita per alcune prestazioni specialistiche considerate indifferibili e urgenti.