Esordio Dinamo femminile
Foto: Dinamo femminile / Laura Fois

Archiviata “la partita più brutta”, così definita da coach Restivo quella contro Limonta Costa Masnaga, giocata una settimana fa, la Dinamo femminile si ributta in campo contro Empoli nell’incontro valido per la 10° giornata del campionato di Legabasket Techfind. Tra le mure amiche del PalaSerradimigni – sempre chiuso al pubblico – si presenta un avversario ostico e in corsa per i playoff, ma le padrone di casa hanno l’obbligo di reagire. E così inizia l’incontro: dopo il 5-0 delle USE Rosa Scotti Empoli, le sassaresi replicano con una raffica di triple siglate da Fekete e Arioli (12-5). Partita pimpante per tutto il restante primo periodo, con Sassari reattiva in difesa e che recupera il pallone trasformandolo in punti preziosi, mentre Empoli riprende a centrare il bersaglio, riducendo lo svantaggio con Smalls e Chagas fino ad arrivare a un meritato pareggio (20-20).

Il secondo periodo inizia ugualmente con un piccolo break empolese, a cui Sassari risponde faticando più del dovuto, e come spesso accade, affidandosi a capitan Arioli, che solo in questo quarto subisce 5 falli ed è ampiamente in doppia cifra (13 pt). Ma questa è anche la partita di Burke e di una ritrovata Fekete, e grazie a loro Sassari va alla pausa con un leggero vantaggio (38-35).

Terza frazione equilibrata: sponda Empoli, Chagas (classe 2001) ha la mano calda, lato Dinamo continua il digiuno di Calhoun, e allora sono Arioli, Mataloni, Burke e Fekete a tenere a galla la Dinamo (45-47). Le ospiti hanno però più punti nelle mani e arriveranno anche al +11, ma Sassari trova finalmente tre punti da Calhoun chiudendo a – 6 (54-60).

Nell’ultima frazione si vedono chiaramente gli attributi di Cantone (classe 2000), che con 6 punti di fila porta la Dinamo a – 2 (60-62). Ravelli replica da tre e poi Mathias portano Empoli al + 7. Sassari si aggrappa a Burke sotto canestro, le avversarie rispondono dalla media distanza ma è ancora Cantone a riportare le sue a – 2 (67-69). Due brutti attacchi delle ragazze di Restivo portano Empoli ad approfittarne portandosi a + 6. Neanche dopo il time-out Sassari ritrova benzina e lucidità, dall’altra le avversarie si affidano alla freddezza di Mathias (20 pt). Finisce 67-77, Empoli vola a 12 punti, Sassari resta a 4 punti con sole due vittorie su 6 incontri. I progressi sono evidenti rispetto alle ultime partite, ma in un roster non così lungo anche la giornata storta di una sola giocatrice fa la differenza, soprattutto se si tratta di una delle due americane. La squadra e le sue stelle sono giovani e si deve avere pazienza. La settimana prossima però, contro Broni, è vietato sbagliare.

Dinamo Sassari – USE Scotti Empoli 67-77

Dinamo: Burke 18, Arioli 16, Fekete 12, Cantone 9.

Empoli: Chagas 22, Mathias 20, Smalls 13, Ravelli 11.