Auto elettrica Castelsardo
Foto: Presentazione auto elettrica / Ufficio Stampa

Con l’acquisizione di una nuova auto da destinare all’area “vigilanza, servizi demografici ed attività produttive”, la locale amministrazione di Castelsardo ha compiuto il primo dei diversi passi previsti verso una maggiore attenzione all’ambiente e l’impiego delle energie rinnovabili. Oltre alla nuova auto elettrica si procederà, infatti, a breve all’installazione, di ben 13 colonnine di ricarica per auto ecologiche, sparse per tutta la Città.

Sta per essere indetta, inoltre, la Manifestazione d’interesse per l’affidamento del servizio di noleggio  per le biciclette elettriche.

Anche altre auto, ora a disposizione del comune, saranno a breve rottamate e sostituite con altre, sempre totalmente elettriche, grazie ad un progetto con la Rete Metropolitana.

Per la nuova vettura si è usufruito dei vantaggi della Legge 145 del 2018 riguardante la rottamazione, e della Legge 77 del 2020, la  cosiddetta “EcoBonus” che prevede incentivi per l’acquisto di auto a basse emissioni.

La nuova vettura di servizio è una Renault Zoe R135, motore full electric da 135 CV a trazione anteriore, che garantisce accelerazioni entusiasmanti, da 0 a 50 km/h in meno di 3,5 secondi, con una velocità massima, autolimitata a 140 km/h. È fornita di batteria agli ioni di litio, da 52 kWh, con un’autonomia fino a quasi 395 km ed un consumo di 16,5 kWh/100 km (6,06 km/kWh).

Per la ricarica è stata installata, dalla ditta SunService, una colonnina modello “Zucchetti Centro Sistemi” da 22 KW, che garantisce un ricarica completa in 2,4 ore circa
Per il nuovo acquisto è stata rottamata un’auto Fiat Panda del 2003, alimentata a benzina, non più idonea ne alla circolazione stradale ne per  l’assolvimento dei compiti dell’area a cui è destinata.

Anche la Polizia Municipale è stata recentemente dotata di una nuova auto di servizio. Si tratta di una Citroen C4 Cactus, con allestimento per i servizi di polizia stradale, acquistata grazie al progetto del Ministero dell’Interno, a cui l’Amministrazione Comunale di Castelsardo ha aderito, risultando idonea all’erogazione del contributo a fondo perduto che sostituisce una vecchia Fiat Stilo, destinata alla rottamazione, ed immatricolata sempre nel 2003.

“La difesa dell’ambiente è uno degli obbiettivi prioritari di questa amministrazione – ricorda il vice sindaco, nonché assessore alle politiche ambientali, Roberto Fiori – proseguiremo su questa strada per creare servizi ecosostenibili e agevolmente fruibili per la cittadinanza”.

“La messa in funzione del servizio di bike sharing, a pedalata assistita, e l’installazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche – conclude il sindaco Antonio Capula – saranno una ulteriore impulso per incentivare concittadini ed ospiti al rispetto dell’ambiente e all’utilizzo della energie rinnovabili”.