Castelsardo Plastic Free
Foto: Castelsardo Plastic Free / Ufficio Stampa

Il sindaco Antonio Maria Capula, l’assessore all’Ambiente Roberto Fiori e la referente locale dell’associazione Plastic Free, Stefania Pinna, lo scorso 11 marzo hanno siglato il protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Comunale di Castelsardo e l’associazione Plastic Free Onlus, nata con  l’obiettivo di informare e sensibilizzare il maggior numero di persone possibile sulla pericolosità della plastica, in particolare quella monouso, e dei suoi effetti devastanti sull’intero ecosistema.

Quattro i centri isolani che hanno aderito: Castelsardo, Oristano, San Vero Milis e Muravera che potranno ora  avvalersi attivamente della collaborazione dell’associazione Plastic Free con una serie di iniziative logistiche e ludiche mirate alla salvaguardia dell’ambiente e alla conservazione del territorio, con il coinvolgimento di volontari che, autonomamente e gratuitamente, decidono di iscriversi all’associazione.

L’accordo è finalizzato a semplificare i passaggi burocratici tra le parti e a creare un canale di comunicazione diretto, per lo sviluppo dell’associazione sul territorio e per la sensibilizzazione dei cittadini verso la tematica green.

Lo schema di accordo prevede, da parte del Comune, un supporto alle attività di Plastic Free sia offrendo il patrocinio gratuito, negli appuntamenti di raccolta e per le passeggiate ecologiche, che garantendo l’intervento dell’azienda di raccolta rifiuti locale, per il ritiro dei sacchi a fine di ogni iniziativa. Si garantisce inoltre priorità di intervento alle segnalazioni di abbandono di rifiuti, fatte dai referenti Plastic Free e si autorizza l’occupazione gratuita e temporanea di suolo pubblico, per l’installazione di uno stand per informare e sensibilizzare i cittadini sulla tematica ambientale.

“Siamo felici di poter formalizzare l’impegno con Plastic Free – sottolineano gli amministratori –. Con questo strumento possiamo snellire ancor di più le pratiche ed essere d’esempio per i cittadini e le altre associazioni. Solo una maggiore attenzione verso il nostro ambiente potrà garantirci un domani più pulito, con meno plastica e inquinamento”.

Fin dall’insediamento, l’amministrazione Capula si è infatti distinta con un’attività amministrativa portata avanti nell’interesse dell’ambiente. Dalla festa per l’insediamento, fatta in piazza impiegando posate e piatti in mater-b (bioplastiche completamente biodegradabili e compostabili) alla collaborazione con enti, quali Abbanoa e Acciona, per risolvere i problemi di depurazione della acque che affliggevano la città. Numerose inoltre le collaborazioni con le associazioni ambientaliste e con cittadini volontari che hanno a cuore la tutela dell’ambiente.

“Una nuova occasione per collaborare e prenderci cura dell’ambiente che ci ospita e ci accoglie – dichiara Stefania Pinna, coinvolta nel progetto dall’amministrazione comunale –. Non abbiamo in programma semplici giornate di pulizia, ma una la somma di piccole azioni volontarie che diventeranno una grande rivoluzione, per creare un movimento costruttivo verso la tutela e il rispetto dell’ambiente”.