Dinamo Sassari Femminile
Foto: Arrivo della Dinamo Femminile / Ufficio Stampa

Gara 3 è la partita che decide la sfida di playout tra PF Broni 93 e la Dinamo Sassari. Se nella prima sfida, giocata nell’isola, la Dinamo ha espresso forse la pallacanestro più convincente e autoritaria della stagione, in gara 2 Broni ha mostrato di più i denti e le unghie. In Lombardia si decide la sfida.

Parte forte Broni, ispirata da Reimer e Orazzo. Sassari fatica in attacco, mentre le triple di Madera e Togliani fanno intendere che le padrone di casa vogliono chiudere subito la partita (17-5). Burke inizia a salire in cattedra, portando le sue a -9, ma Madera non è dello stesso avviso e colpisce con una tripla dall’angolo (25-13). Risponde Pertile, sempre da 3, Broni segna tantissimo ma Sassari c’è (27-19).

Nel 2° quarto le padrone di casa provano a mantenere il vantaggio. Madera infila un’altra tripla, Pertile fa lo stesso (36-26). Sassari rosicchia qualcosa ai liberi portandosi a -5. Calhoun combatte sotto le plance, catturando già 10 rimbalzi, Reimer è oltre la doppia cifra. Qualche imprecisione, da una parte e dall’altra, conclude un periodo comunque combattuto (38-33).

Nel 3° quarto Sassari rientra definitivamente in partita. La buona difesa di Calhoun e i punti di Burke portano le sarde a -3. Fekete riavvicina ancora le sue ma Togliani ha nelle gambe una voglia e un’energia pazzesca (50-43). Il duo americano realizza, ma Madera continua a portare avanti le lombarde (59-51).

L’ultimo quarto sembra iniziare con una Broni più incisiva. Ma poi Fekete scalda la mano, le triple di Burke Calhoun pareggiano i conti, e Pertile firma il parziale di 9 punti per il primo vantaggio sardo (63-66). Broni si riavvicina con Reimer che mette a segno il 20° punto personale, ma un’ottima Pertile mette a segno un gioco potenziale da tre punti (65-69). Arioli si guadagna uno sfondamento, Calhoun allunga di potenza e Broni, in evidente difficoltà, non segna più. Il parziale dell’ultima frazione la dice lunga sull’energia sprigionata da Sassari nei minuti più importanti: 6-22.

Finisce 65-73 a Broni, Sassari si guadagna meritatamente la salvezza nel primo, storico e travagliato campionato di A1 Legabasket Techfind. Broni dovrà affrontare Battipaglia: una delle due squadre retrocederà in A2. Sassari, invece, festeggia dopo una prova perfetta e un finale strepitoso. Sontuose Burke (26 pt + 10 rb) e Calhoun (16pt +20 rb + 4 as), doppia doppia anche per Reimer (20 pt + 13 rb).

PF Broni 93 – Dinamo Sassari 65-73

Parziali: 27-19, 11-14, 21-18, 6-22.

Broni: Orazzo 7, Togliani 20, Ianezic , Rulli 0, Castello 2, Parmesani 2, Madera 14, Soli 0, Reimer 20. All.: Fontana A.

Sassari:Calhoun 16, Arioli 2, Gagliano 2, Fekete 15, Cantone 0, Burke 26, Pertile 12. All.: Restivo A.