CBD

Quando si parla di sport e benessere, si parla sempre di associare l’attività sportiva a pratiche defaticanti e rilassanti, se si vuole ottenere un connubio vincente. Lo sanno bene gli atleti professionisti, che si sottopongono a duri allenamenti e soffrono situazioni altamente stressanti durante le gare.

Non tutti sanno però che la cannabis terapeutica, o CBD, sempre più spesso appare come prezioso alleato naturale in grado di portare benefici rilevanti agli sportivi, in tema di riduzione di ansia e stress (nemici della concentrazione e delle prestazioni). In questo articolo approfondiremo proprio questi aspetti. Ricordiamo poi che il consumo di questa sostanza è legale – per approfondire, visita questa pagina.

Cos’è la cannabis light

La possiamo chiamare cannabis terapeutica, light o legale. Il concetto non cambia. A pochi è noto che dalle piante di canapa sativa si ricavano sia estratti che hanno un alto contenuto di THC, cioè la sostanza che ha effetti di alterazione dello stato psicologico, in sostanza la droga, sia estratti che hanno anche CBD, cioè la sostanza che non ha alcun effetto drogante, ma i cui benefici effetti sono ormai noti nel mondo medico-scientifico.

Al giorno d’oggi esistono coltivatori e produttori che sono in grado di ottenere piante di marijuana quasi del tutto prive di THC ma ad alto contenuto di CBD, perfettamente legali in tutta Europa. Noi perciò ci stiamo occupando di prodotti derivata dalla canapa light, quella che contiene, appunto CBD e quasi per nulla THC.

Il CBD interagisce col corpo umano diminuendo le infiammazioni, di conseguenza, anche quelle dell’apparato muscolare derivanti da una prestazione sportiva. Il CBD, inoltre, favorisce il recupero da parte dell’organismo.

Yoga e CBD, favorire il rilassamento

Le nostre vite sono piene di tensioni, problemi e situazioni stressanti. Da qui nasce la ricerca di attività che rilassino corpo e mente: la risposta è lo yoga. Questa disciplina non solo è compatibile con l’uso del CBD, ma anzi spesso ne rafforza e potenzia i benefici.

Sappiamo che la pratica dello yoga punta al riequilibrio del corpo e dello spirito, combatte lo stress ed aiuta ad essere più efficaci proprio perché liberi dall’ansia e dagli effetti negativi di una vita frenetica. Il rilassamento favorisce la capacità di concentrazione, incrementando il livello di energie. Se a questo effetto mentale si associa l’uso del CBD, si ottiene il miglior risultato possibile.

Anche il CBD riduce gli stati d’ansia, senza dimenticare il sollievo dai dolori muscolari e l’aiuto al riposo, dato che in un periodo particolarmente stressante si tende a soffrire d’insonnia. Associando il consumo di CBD con lo yoga, perciò, si ha un effetto di intensificazione delle sensazioni di rilassatezza. Inoltre, si riduce l’insorgere o il persistere dei dolori muscolari e delle infiammazioni alle articolazioni, aiutando il nostro corpo ad essere flessibile ed elastico.

Assumendo prodotti a base di CBD prima di fare yoga quindi si possono prevenire possibili infiammazioni, rendendo più facile lo svolgimento delle posizioni richieste da questa importante disciplina orientale. Lo stretching del corpo, in più, attiva i ricettori endocannabinoidi a livello muscolare e di tessuto connettivo ed è proprio su questi ultimi che interagisce il CBD favorendo il recupero muscolare più velocemente.

Perché il CBD aiuta gli sportivi

Non c’è solo lo yoga: il cannabidiolo è utile per tutti gli sportivi. Per esempio nel regolare il sonno: il riposo influenza le performance fisiche e psicologiche degli atleti e, di conseguenza, sia gli allenamenti che le gare. Ebbene, il CBD ha un effetto rilassante sul sistema nervoso, permettendo dunque di riposare e recuperare energie.

Vi è mai capitato di svegliarvi più stanchi di quando siete andati a dormire? Ciò è dovuto allo stress e alle preoccupazioni. Ecco perché rilassarsi grazie al CBD permette di riposare e dunque di affrontare gli impegni con maggiore lucidità.

Il CBD ha anche un’importante azione analgesica, perciò può alleviare tipi di dolore cronico o patimenti dovuti a malattie infiammatorie causate da traumi sportivi. Il CBD riduce anche l’ansia, influendo positivamente sulla psiche dell’atleta, permettendogli di gestire molto meglio lo stress della gara.

L’olio di CBD, inoltre, ha efficacia come antiemetico, per contrastare il senso di nausea che può verificarsi a causa di un’attività sportiva molto intensa.

I prodotti

Il CBD esiste in diverse forme. Una delle più utilizzate è l’olio, ma esistono anche cristalli o unguenti. La cosa importante è rivolgersi a rivenditori certificati, che assicurino prodotti con basso contenuto di THC. È possibile fare acquisti sul web, scegliendo, ad esempio, Justbob, portale leader nel settore che assicura varietà nell’offerta e qualità.